Treating Dry Eyes: Exploring Options Beyond Artificial Tears

Trattare gli occhi secchi: esplorare opzioni oltre alle lacrime artificiali

Cari lettori,

Dopo aver subito un intervento chirurgico di cataratta su entrambi gli occhi, ho sviluppato gli occhi secchi cronici. Per trovare sollievo, ho consultato un oftalmologo specializzato che mi ha prescritto Restasis, seguito da Xiidra quando il primo farmaco non ha dato miglioramenti. Nonostante abbia utilizzato i trattamenti consigliati per mesi, la mia condizione persiste. Quando ho chiesto alternative come Miebo o la procedura LipiFlow, lo specialista sembrava disinteressato. I suoi comportamenti indicano incompetenza?

È improbabile che uno specialista degli occhi secchi sia ignaro dei nuovi trattamenti nel suo campo di esperienza. Pertanto, potrebbero esserci state incomprensioni o altri fattori che hanno portato alla risposta dello specialista. Gli oftalmologi generali, come me, hanno conoscenze approfondite su varie condizioni, mentre gli specialisti si concentrano sulla comprensione dettagliata di alcune condizioni. Stia tranquillo, ci sono approcci alternativi che vale la pena esplorare.

Le lacrime artificiali sono di solito la prima raccomandazione e offrono sollievo a molte persone. Tuttavia, alcuni pazienti continuano a provare disagio nonostante l’uso frequente. Una possibile spiegazione per gli occhi secchi persistenti sono le ostruzioni delle ghiandole meibomiane, che secernono una sostanza oleosa che impedisce all’umidità degli occhi di asciugarsi e stimola le ghiandole lacrimali a produrre lacrime aggiuntive. Per affrontare questo problema, alcuni medici generalisti suggeriscono di cercare di rimuovere queste ostruzioni usando shampoo per bambini e acqua calda.

Quando queste misure conservative falliscono, diventa essenziale consultare un oftalmologo. Possono effettuare un esame per valutare la condizione delle ghiandole meibomiane ed esplorare ulteriori opzioni di trattamento. I farmaci che hai provato, come la ciclosporina (Restasis) e il lifitegrast (Xiidra), sono comunemente prescritti. Tuttavia, è importante notare che potrebbero non essere efficaci per tutti.

Nei casi in cui le ostruzioni persistono, gli oftalmologi potrebbero considerare interventi più forti. La procedura LipiFlow, un trattamento a base di calore, ha mostrato risultati promettenti nel rimuovere le ostruzioni delle ghiandole meibomiane. Anche se questa procedura spesso si dimostra efficace, potrebbe richiedere sessioni ripetute, di solito ogni sei mesi o più, a seconda del singolo paziente. Inoltre, è possibile inserire tappi per ridurre il drenaggio delle lacrime e migliorare la ritenzione dell’umidità.

È fondamentale consultare un oftalmologo per determinare la causa sottostante dei tuoi occhi secchi. Ti guideranno attraverso le opzioni di trattamento disponibili e creeranno un piano personalizzato per alleviare efficacemente i tuoi sintomi.

Assicurare un’ottimale igiene delle mani: eliminare batteri e virus

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact