New Treatment Discovered to Reverse Motor Deficits in Brain Injury and Stroke

Scoperto nuovo trattamento per invertire i deficit motori nelle lesioni cerebrali e ictus

Una rivoluzionaria ricerca condotta da neuroscienziati presso l’Università della Città di Hong Kong (CityU) ha scoperto una promettente strategia terapeutica per i pazienti con lesioni cerebrali traumatiche (TBI) e ictus ischemico. Il team di ricerca ha scoperto che l’irradiazione a basso dosaggio di raggi ionizzanti (LDIR), come i raggi X, può ridurre significativamente le dimensioni delle lesioni e invertire i deficit motori nei topi con lesioni cerebrali, suggerendo potenziali benefici per i pazienti umani.

Tradizionalmente, gli individui che sopravvivono a TBI e ictus spesso affrontano problemi motori e disabilità per tutta la vita. Secondo il professore Eddie Ma Chi-him, leader del team di ricerca, le attuali opzioni di trattamento per riparare il sistema nervoso centrale dopo una lesione cerebrale sono inadeguate. Tuttavia, lo studio condotto dai neuroscienziati di CityU ha rivelato che l’irradiazione a basso dosaggio dei raggi X ha il potenziale per attenuare i danni e favorire il processo di guarigione.

I risultati dello studio hanno dimostrato che l’irradiazione a basso dosaggio dei raggi X ha completamente ripristinato la funzione motoria nei topi con lesioni cerebrali, inclusi TBI e ictus. Sorprendentemente, anche quando il trattamento è stato ritardato di otto ore, ha comunque portato a un completo recupero della funzione motoria. Questa scoperta è particolarmente rilevante dal punto di vista clinico poiché i ritardi nel trattamento sono comuni nelle emergenze mediche.

Inoltre, i ricercatori hanno condotto un’analisi trascrittomiche, che ha rivelato che il trattamento LDIR influisce sui geni associati alle risposte infiammatorie e immunitarie nel cervello. Ciò suggerisce che l’LDIR ha un forte effetto immunomodulatorio che contribuisce alla riduzione dell’infiammazione e alla promozione dei processi di guarigione.

Inoltre, lo studio ha dimostrato che l’LDIR facilita le proiezioni assonali e la riconnessione cerebrale, il che potrebbe contribuire al recupero motorio. Anche mesi dopo la lesione iniziale, il trattamento LDIR ha mantenuto il suo effetto terapeutico nel ripristino delle funzioni motorie.

Questi risultati offrono speranza per i pazienti con TBI e ictus che hanno bisogno di opzioni di trattamento efficaci. L’attrezzatura per l’irradiazione a raggi X è facilmente disponibile nei principali ospedali, rendendo la strategia proposta facilmente accessibile per l’implementazione. In futuro, ulteriori studi clinici sono necessari per esplorare appieno il potenziale dell’LDIR come strategia di trattamento per i pazienti con gravi lesioni cerebrali.

La ricerca condotta dal professor Eddie Ma Chi-him e dal suo team presso CityU apre nuove possibilità per migliorare la qualità della vita delle persone colpite da lesioni cerebrali. Man mano che si fanno progressi in questo campo, c’è speranza per trattamenti più efficaci e accessibili in futuro.

FAQ sull’irradiazione a basso dosaggio dei raggi X per il trattamento delle lesioni cerebrali traumatiche (TBI) e dell’ictus

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact