Scientists Discover New Method for Tracking Brain Cell Inhibition

Scienziati Scoprono un Nuovo Metodo per Tracciare l’Inibizione delle Cellule del Cervello

Gli scienziati presso la Scripps Research hanno fatto una scoperta fondamentale nella comprensione dei modelli di attività delle cellule del cervello, sviluppando una nuova tecnica per tracciare quando i neuroni si spegnono. Questo processo, noto come inibizione, è fondamentale per lo studio del funzionamento normale del cervello e per capire come può andare storto in diverse malattie e disturbi.

Tradizionalmente, gli scienziati si sono concentrati sull’osservazione del momento in cui diversi gruppi di cellule cerebrali si attivano per comprendere i modelli di attività. Tuttavia, capire quando e come i neuroni si spegnono è altrettanto importante. Il team della Scripps Research ha ora trovato un modo per studiare questo processo in modo più tracciabile.

La tecnica, pubblicata su Neuron, utilizza l’optogenetica, un metodo in cui l’attività delle cellule può essere controllata utilizzando la luce. Attivando e inibendo ripetutamente le cellule del cervello, gli scienziati sono stati in grado di misurare i livelli e le caratteristiche di diverse proteine e delle loro modifiche. Hanno scoperto che una proteina chiamata piruvato deidrogenasi (PDH) subisce rapidi cambiamenti immediatamente dopo che le cellule del cervello si sono inibite.

La PDH è coinvolta nella produzione di energia quando i neuroni sono attivi, ma il cervello risparmia energia spegnendo rapidamente questa proteina quando le cellule hanno finito di attivarsi. I ricercatori hanno scoperto che le cellule aggiungono marcatori molecolari chiamati fosfati alla PDH per disattivarla. Sono stati in grado di identificare anticorpi che riconoscono specificamente questa forma inattiva, fosforilata di PDH (pPDH).

Questa scoperta apre nuove possibilità per lo studio dell’inibizione delle cellule cerebrali e del suo ruolo in diverse condizioni neurologiche come depressione, disturbo da stress post-traumatico e malattia di Alzheimer. Comprendendo come i “interruttori spenti” del cervello malfunzionano in queste patologie, i ricercatori potrebbero essere in grado di sviluppare interventi e trattamenti mirati.

In generale, questo nuovo metodo offre importanti spunti sulla funzionalità del cervello e apre la strada a ulteriori indagini sui complessi processi di inibizione e attivazione delle cellule cerebrali.

FAQ

1. Qual è la scoperta fatta dagli scienziati della Scripps Research?
Gli scienziati della Scripps Research hanno fatto una scoperta fondamentale nella comprensione dei modelli di attività delle cellule del cervello sviluppando una nuova tecnica per tracciare quando i neuroni si spegnono.

2. Perché è importante il processo di spegnimento dei neuroni?
Il processo di spegnimento dei neuroni, noto come inibizione, è fondamentale per lo studio del funzionamento normale del cervello e per capire come può andare storto in diverse malattie e disturbi.

3. Quale metodo hanno utilizzato gli scienziati per tracciare lo spegnimento dei neuroni?
Gli scienziati hanno utilizzato un metodo chiamato optogenetica, che consiste nel controllare l’attività delle cellule utilizzando la luce.

4. Quale proteina subisce rapidi cambiamenti quando le cellule del cervello si inibiscono?
La proteina chiamata piruvato deidrogenasi (PDH) subisce rapidi cambiamenti immediatamente dopo che le cellule del cervello si inibiscono.

5. Come il cervello risparmia energia?
Il cervello risparmia energia spegnendo rapidamente la proteina PDH quando le cellule hanno finito di attivarsi.

6. Quali sono i marcatori molecolari aggiunti alla PDH per disattivarla?
I marcatori molecolari chiamati fosfati vengono aggiunti alla PDH per disattivarla.

7. Quali condizioni neurologiche possono essere studiate utilizzando questa nuova tecnica?
Questa scoperta apre nuove possibilità per lo studio dell’inibizione delle cellule cerebrali e del suo ruolo in diverse condizioni neurologiche come depressione, disturbo da stress post-traumatico e malattia di Alzheimer.

8. In che modo queste ricerche possono influenzare il futuro dei trattamenti?
Capendo come i “interruttori spenti” del cervello malfunzionano nelle patologie neurologiche, i ricercatori potrebbero essere in grado di sviluppare interventi e trattamenti mirati.

Definizioni:
– Inibizione: Il processo di spegnimento dei neuroni.
– Optogenetica: Un metodo in cui l’attività delle cellule può essere controllata utilizzando la luce.
– Piruvato deidrogenasi (PDH): Una proteina coinvolta nella produzione di energia nei neuroni.

Suggested Related Links:
– Scripps Research

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact