Pfizer prevede che 82 milioni di americani siano vaccinati per il COVID-19 nel 2021

Pfizer prevede che 82 milioni di americani siano vaccinati per il COVID-19 nel 2021

Il Chief Financial Officer di Pfizer, David Denton, ha annunciato durante una recente conferenza che l’azienda prevede un tasso di vaccinazione del 24% per i vaccini COVID-19 negli Stati Uniti quest’anno. Questo si traduce in circa 82 milioni di persone che riceveranno il vaccino.

In confronto, Moderna, concorrente di Pfizer, prevede che gli Stati Uniti avranno una domanda di 50 a 100 milioni di dosi del vaccino COVID-19 durante la stagione autunnale.

Un recente sondaggio Reuters/Ipsos ha indicato che circa la metà degli americani è interessata a ricevere un’ulteriore dose del vaccino COVID-19 più di tre anni dopo la diffusione iniziale del virus. Ciò dimostra un significativo livello di interesse pubblico nel continuare a proteggersi dal COVID-19 e prevenire futuri focolai.

È importante notare che il vaccino Pfizer, insieme ad altri vaccini COVID-19, ha superato rigorosi test e ha ricevuto l’autorizzazione all’uso di emergenza da parte dei principali enti di regolamentazione. I tassi di vaccinazione sono essenziali per raggiungere l’immunità di gregge e ridurre al minimo l’impatto del virus sulla popolazione.

Nel complesso, la previsione di Pfizer di vaccinare 82 milioni di persone quest’anno riflette gli sforzi in corso per combattere il COVID-19 e garantire il benessere degli individui negli Stati Uniti.

Fonti: Sondaggio Reuters/Ipsos.

All Rights Reserved 2021.
| .