Kansas Lawmakers Unite to Promote Vaccine Safety and Combat Misinformation

Legislator Kansani si uniscono per promuovere la sicurezza dei vaccini e contrastare la disinformazione

In una forte presa di posizione contro la disinformazione sui vaccini, due legislatori repubblicani del Kansas si sono uniti a un collega democratico per sottolineare l’importanza e la sicurezza dei vaccini. La deputata Melissa Oropeza, del Kansas City, il deputato John Eplee, di Atchison, e la senatrice Kristen O’Shea, di Topeka, si sono riuniti insieme alla Immunize Kansas Coalition in un raduno a Statehouse per affrontare la questione.

I legislatori si sono riuniti su un podio adornato da cartelli che sottolineano l’importanza dei vaccini nella prevenzione di malattie come la rosolia, il morbillo e altre malattie prevenibili con il vaccino. Il dottor John Eplee, un medico, ha sottolineato l’efficacia del sistema di vaccinazione attuale, affermando: “Lasciamo stare lo status quo, ha funzionato bene ed è stato utile per 50 anni. Dobbiamo solo inviare un messaggio a tutti i nostri colleghi sia alla Camera dei Rappresentanti che al Senato di tener le mani lontane dalle norme, perché stanno funzionando”.

In mezzo alle recenti false affermazioni fatte dal movimento anti-vaccinazione, rimane cruciale sottolineare la comprovata sicurezza e efficacia dei vaccini COVID-19 e delle altre immunizzazioni. Il Kansas impone requisiti di vaccinazione per i bambini che frequentano la scuola, tra cui vaccinazioni per polio, epatite A e B, morbillo, parotite e rosolia, tra gli altri.

Il deputato Eplee ha enfatizzato i pericoli della disinformazione, affermando: “Ci sono persone là fuori che si sono unite intorno ai media e alle idee anti-vaccino, e pensano di sapere di più di tutti questi leader qui presenti a questa riunione, e le loro narrazioni faranno del male ai cittadini del Kansas, uccideranno i cittadini del Kansas. Dobbiamo reagire duramente a questo.”

Tuttavia, mercoledì, il senatore Mark Steffen, di Hutchinson, ha presentato due disegni di legge anti-vaccino che potrebbero compromettere i progressi compiuti per garantire la salute pubblica. Il Senato Bill 390 mira a proteggere le persone che rifiutano i vaccini per coscienza, mentre il Senato Bill 391 limiterebbe l’autorità del governo locale nell’attuazione di misure preventive per combattere malattie contagiose.

È essenziale che gli sostenitori dei vaccini esprimano le loro preoccupazioni durante le audizioni. La senatrice O’Shea, che fa parte della stessa commissione del senatore Steffen, ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento, affermando: “Abbiamo bisogno dei vostri volti in sala”. Credeva fermamente che la difesa dei vaccini sia una questione di buon senso e non partigiana che va oltre le affiliazioni politiche.

In qualità di madre incinta con un bambino di 2 anni, la senatrice O’Shea ha espresso il desiderio di essere una voce guida per le madri che prendono decisioni sulle cure mediche per i loro figli. Pur non approvando l’associazione di sentimenti anti-vaccino esclusivamente al partito repubblicano, ha sottolineato la necessità di un’azione collettiva e di unità nella promozione della vaccinazione.

Unendo legislatori provenienti da diverse fazioni politiche, questo sforzo collaborativo mira a contrastare la disinformazione sui vaccini e sottolineare l’importanza dei vaccini per la salute pubblica.

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact