New Zealand Faces Impending Measles Outbreak Amidst Plummeting Vaccination Rates

La Nuova Zelanda affronta un’imminente epidemia di morbillo in mezzo al calo dei tassi di vaccinazione

Un recente volo dall’Australia ha messo a rischio di esposizione al morbillo 15 neozelandesi, spingendo le autorità sanitarie a lanciare un avviso. Questo incidente evidenzia una preoccupante tendenza globale di epidemie di morbillo legate al calo dei tassi di vaccinazione.

Nel 2019, la Nuova Zelanda ha vissuto la sua peggiore epidemia di morbillo degli ultimi due decenni, che si è tragicamente diffusa anche nelle Samoa e ha causato la perdita di oltre 80 vite, principalmente bambini. Ora, c’è una temuta ripetizione di questa storia.

Riconoscendo la gravità della situazione, il ministro della Salute, il dott. Shane Reti, ha espresso la sua lunga preoccupazione riguardo al morbillo. Te Whatu Ora, un’agenzia sanitaria, ha rilasciato una dichiarazione in cui mette in guardia i neozelandesi non vaccinati dai viaggi all’estero in mezzo all’aumento dei casi di morbillo nel mondo. È emerso che 15 persone che sono arrivate in Nuova Zelanda due settimane fa sono potenzialmente state esposte al morbillo in Australia. Fortunatamente, 14 di loro erano immuni, ma una persona è stata posta in quarantena.

Il dott. William Rainger, responsabile clinico presso Te Whatu Ora, ha sottolineato l’importanza di completare la vaccinazione con due dosi del vaccino contro il morbillo prima di viaggiare. La vaccinazione non solo protegge le persone da gravi malattie, ma preserva anche la salute delle persone intorno a loro e previene la diffusione della malattia.

Purtroppo, i tassi di vaccinazione sono costantemente diminuiti, segnalando potenziali rischi per future epidemie. Il dott. Reti ha espresso le preoccupazioni condivise da molti medici, sottolineando l’imprevedibilità delle epidemie di morbillo date le attuali cifre di vaccinazione.

La Nuova Zelanda ha sperimentato un significativo calo dei tassi di vaccinazione dopo aver raggiunto il picco di copertura nel 2017, con una diminuzione di quasi il 10 percento. Il calo è particolarmente evidente nei bambini Māori e Pasifika, i cui tassi sono oltre il 24 percento al di sotto dei livelli del 2017. Questo declino si allinea con la tendenza globale dei bassi tassi di vaccinazione.

La pandemia di COVID-19 ha contribuito a interrompere i regolari programmi di immunizzazione infantile in tutto il mondo, aggravando ulteriormente il problema. Regno Unito, Europa, Stati Uniti, Asia, Medio Oriente e Australia si stanno tutti confrontando con preoccupazioni riguardo alle epidemie di morbillo.

Sebbene il morbillo sia una malattia prevenibile, la chiave sta nella diffusa vaccinazione. Il ministro della Salute della Nuova Zelanda, il dott. Reti, sta ripristinando l’obiettivo di aumentare i tassi di immunizzazione. Questo impegno mette in evidenza l’urgenza di affrontare le lacune nella vaccinazione.

Mentre i neozelandesi prendono in considerazione viaggi all’estero, è cruciale considerare i potenziali rischi legati alle epidemie di morbillo. La completa immunizzazione non solo protegge gli individui, ma contribuisce anche a preservare le comunità da questa malattia altamente contagiosa.

Domande frequenti:

1. Qual è la principale preoccupazione evidenziata nell’articolo?
La principale preoccupazione evidenziata nell’articolo è il rischio di epidemie di morbillo legate al calo dei tassi di vaccinazione, come avvenuto in Nuova Zelanda e in altri paesi.

2. Cosa ha messo a rischio un recente volo dall’Australia?
Un recente volo dall’Australia ha messo a rischio di esposizione al morbillo 15 neozelandesi.

3. Cosa è successo durante la peggiore epidemia di morbillo in Nuova Zelanda nel 2019?
Durante la peggiore epidemia di morbillo in Nuova Zelanda nel 2019, la malattia si è diffusa nelle Samoa e ha causato la perdita di oltre 80 vite, principalmente bambini.

4. Quale dichiarazione è stata rilasciata dall’agenzia sanitaria Te Whatu Ora?
Te Whatu Ora ha rilasciato una dichiarazione in cui mette in guardia i neozelandesi non vaccinati dai viaggi all’estero in mezzo all’aumento dei casi di morbillo nel mondo.

5. Quante persone potenzialmente esposte al morbillo erano immuni?
Dei 15 individui potenzialmente esposti al morbillo in Australia, 14 di loro erano immuni.

6. Cosa sottolinea il dott. William Rainger riguardo alla vaccinazione contro il morbillo?
Il dott. William Rainger sottolinea l’importanza di completare la vaccinazione con due dosi del vaccino contro il morbillo prima di viaggiare.

7. Qual è stata la tendenza dei tassi di vaccinazione in Nuova Zelanda?
I tassi di vaccinazione in Nuova Zelanda sono costantemente diminuiti, con una diminuzione di quasi il 10 percento dal picco di copertura raggiunto nel 2017.

8. Quali gruppi in Nuova Zelanda hanno sperimentato un significativo calo dei tassi di vaccinazione?
I bambini Māori e Pasifika in Nuova Zelanda hanno sperimentato un significativo calo dei tassi di vaccinazione, con un calo superiore al 24 percento rispetto ai livelli del 2017.

9. Quale ruolo ha giocato la pandemia di COVID-19 negli orari di immunizzazione infantile?
La pandemia di COVID-19 ha interrotto i regolari programmi di immunizzazione infantile in tutto il mondo, aggravando ulteriormente il calo dei tassi di vaccinazione.

10. Qual è la chiave per prevenire le epidemie di morbillo?
La chiave per prevenire le epidemie di morbillo è la diffusa vaccinazione.

Termini chiave e gergo:

– Morbillo: Un’infezione virale altamente contagiosa che può causare febbre, tosse, naso che cola, eruzione cutanea e complicazioni potenzialmente gravi.
– Immunizzazione: Il processo di rendere gli individui immuni a una particolare malattia mediante l’amministrazione di vaccini.
– Tassi di vaccinazione: La percentuale di una popolazione che ha ricevuto un particolare vaccino.
– Epidemia: La comparsa di casi di una malattia in eccesso rispetto a quanto ci si aspetta in una determinata area o popolazione.
– Quarantena: L’isolamento di individui che sono stati esposti a una malattia contagiosa per prevenire la sua diffusione.
– Māori e Pasifika: Popolazioni indigene e delle isole del Pacifico in Nuova Zelanda.

Link correlati suggeriti:

– Ministero della Salute della Nuova Zelanda – Immunizzazione
– Organizzazione Mondiale della Sanità – Immunizzazione
– Centers for Disease Control and Prevention – Vaccini e Immunizzazioni

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact