Religious Faith Provides Resilience and Coping Mechanisms During Pandemic, Studies Suggest

La Fede Religiosa Fornisce Resilienza e Meccanismi di Coping Durante la Pandemia, Suggeriscono gli Studi

Nuove ricerche condotte dall’Università di Cambridge indicano che le persone con fede religiosa possono avere migliori meccanismi di coping durante la pandemia del coronavirus rispetto a coloro che non hanno convinzioni spirituali. Gli studi, condotti negli Stati Uniti e nel Regno Unito, hanno rivelato che le persone che si identificavano come appartenenti a una religione hanno riportato un aumento del 29% inferiore nei sentimenti di infelicità.

Piuttosto che basarsi su citazioni dirette dei ricercatori, gli studi suggeriscono che la religione svolga un ruolo significativo nell’aiutare le persone a far fronte all’avversità. I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 5.000 persone negli Stati Uniti tra febbraio e marzo 2021, oltre ai dati di quasi 4.000 persone nel Regno Unito durante i lockdown nazionali iniziali. I risultati sono stati confrontati con i dati raccolti prima della pandemia.

I ricercatori hanno anche misurato il livello di “religiosità”, ovvero la misura in cui le persone erano impegnate nelle loro convinzioni religiose e quanto esse fossero centrali nella loro vita. Hanno scoperto che coloro che hanno segnalato una differenza significativa nella propria vita grazie alla religione hanno sperimentato la metà dell’aumento dell’infelicità rispetto a coloro per cui la religione aveva poco o nessun impatto.

Gli studi indicano che l’intensità della religiosità è cruciale quando si tratta di far fronte alle crisi. La religione può agire come un fattore protettivo contro l’aumento dello sconforto e la riduzione del benessere durante i momenti di crisi, comprese le emergenze sanitarie globali. Si suggerisce che la fede religiosa fornisca speranza, consolazione e significato in tempi difficili, costruendo resilienza nelle persone.

Questi risultati si allineano con ricerche precedenti condotte dall’Università di Cambridge, che hanno scoperto che le convinzioni religiose possono anche migliorare la salute mentale dopo aver sperimentato infezioni da COVID.

Nel complesso, gli studi forniscono utili spunti sul ruolo significativo che la fede religiosa e la spiritualità possono svolgere nel contribuire a far fronte alle sfide causate dalla pandemia in corso.

Domande Frequenti

1. Cosa indica la ricerca condotta dall’Università di Cambridge?
La ricerca indica che le persone con fede religiosa possono avere migliori meccanismi di coping dura

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact