Inizia una nuova campagna di vaccinazione contro il COVID-19 in Giappone, mirando alla variante XBB.1.5

Inizia una nuova campagna di vaccinazione contro il COVID-19 in Giappone, mirando alla variante XBB.1.5

Una nuova campagna di inoculazione contro il COVID-19 sta per iniziare in tutto il Giappone, offrendo vaccini gratuiti a tutti. L’obiettivo di questa campagna di vaccinazione è la variante XBB.1.5, che è un derivato della variante XBB, a sua volta un virus ricombinante di due precedenti ceppi omicron.

Lo scopo della campagna autunno-inverno è prevenire malattie gravi causate dal coronavirus in rapida evoluzione. La variante omicron e le sue sottolinee hanno dimostrato la capacità di sfuggire all’immunità acquisita attraverso infezioni o vaccinazioni precedenti. I funzionari del ministero della salute sottolineano che l’obiettivo principale della vaccinazione è prevenire malattie gravi piuttosto che l’infezione stessa. Si ritiene che una dose di vaccino contro il COVID-19 offra una certa protezione contro l’infezione o la malattia per due o tre mesi dopo l’inoculazione e possa fornire una protezione aggiuntiva contro sintomi gravi per oltre un anno. Si raccomanda una dose di richiamo abbinata alla variante circolante per una protezione extra.

Tutti coloro che abbiano compiuto 6 mesi o più di età sono idonei per il vaccino. Tuttavia, il governo sta promuovendo attivamente il vaccino per coloro che hanno 65 anni o più e per coloro che hanno condizioni di salute sottostanti, poiché hanno un rischio maggiore di sviluppare sintomi gravi. Chi ha ricevuto una dose durante la campagna di richiamo primaverile può ottenerne un’altra se sono passati tre mesi dalla loro ultima dose.

Il governo utilizzerà versioni aggiornate di vaccini progettati per contrastare la variante XBB.1.5. Pfizer e Moderna hanno ottenuto l’approvazione per i loro vaccini a mRNA, specificamente progettati per questa subvariante.

Sia Pfizer che Moderna hanno scoperto che i loro vaccini XBB.1.5 aumentano gli anticorpi neutralizzanti contro le subvarianti omicron EG.5 e BA.2.86. Si prevede che il vaccino sia efficace contro queste nuove varianti, poiché XBB e i suoi derivati sono attualmente il tipo predominante di coronavirus in Giappone e all’estero.

Gli effetti collaterali noti del vaccino includono affaticamento, dolore nel braccio in cui è stato somministrato il vaccino, mal di testa, febbre, dolore muscolare e articolare. Il governo sostiene che i benefici del vaccino superano i rischi, nonostante due decessi che potrebbero essere potenzialmente correlati alla vaccinazione.

Dopo la conclusione dell’attuale campagna di inoculazione a marzo, il governo prevede di terminare la somministrazione gratuita di vaccini contro il COVID-19. Questa decisione si basa sul fatto che l’omicron generalmente causa sintomi più lievi rispetto alla variante delta e molte persone hanno già un certo grado di immunità attraverso la vaccinazione o infezioni precedenti. A partire dall’anno prossimo, i vaccini contro il COVID-19 saranno disponibili a pagamento, molto probabilmente durante la stagione autunno-inverno.

Fonti:

– [articolo di origine]

All Rights Reserved 2021.
| .