Experts Call for Inclusion of Potassium-Enriched Salt in Hypertension Treatment Guidelines

Esperti chiedono l’inclusione del sale arricchito di potassio nelle linee guida per il trattamento dell’ipertensione

Un gruppo di esperti internazionali ha portato avanti un forte argomento per l’inclusione di raccomandazioni sul sale arricchito di potassio a basso contenuto di sodio nelle linee guida per il trattamento dell’ipertensione. Si è riscontrato che un elevato consumo di sodio e una bassa assunzione di potassio contribuiscono all’innalzamento della pressione sanguigna e ad un aumentato rischio di ictus, malattie cardiache e morte prematura. Utilizzando un sostituto del sale che rimpiazza parte del cloruro di sodio con cloruro di potassio, è possibile affrontare contemporaneamente entrambi questi problemi.

La professoressa Alta Schutte del George Institute for Global Health e dell’UNSW Sydney sottolinea che, nonostante le prove provenienti da studi clinici randomizzati che dimostrano i benefici per la salute dei sostituti del sale arricchiti di potassio a basso contenuto di sodio, questi non sono utilizzati ampiamente. Afferma che le attuali linee guida cliniche sono incomplete e inconsistenti nelle loro raccomandazioni sull’uso di questi sostituti del sale. Data l’evidenza schiacciante, è fondamentale includere i sostituti del sale nelle linee guida per il trattamento al fine di contrastare l’escalation delle altissime pressioni sanguigne non controllate e ridurre le morti evitabili in tutto il mondo.

Il sale arricchito di potassio può essere utilizzato come sostituto diretto del sale normale (cloruro di sodio) nell’insaporire, conservare o produrre cibi. Inoltre, a differenza di altre strategie di riduzione del sale che compromettono il gusto, il passaggio al sale arricchito di potassio è quasi impercettibile per la maggior parte delle persone.

Il dottor Tom Frieden, presidente e CEO di Resolve to Save Lives, rileva che negli ultimi tre decenni il numero di persone affette da ipertensione arteriosa si è raddoppiato, arrivando a circa 1,3 miliardi. Con oltre dieci milioni di persone che perdono la vita a causa dell’alta pressione sanguigna ogni anno, l’assunzione eccessiva di sale è identificata come una delle principali cause di queste morti. Le prove supportano in modo schiacciante la necessità che la maggior parte dei pazienti affetti da ipertensione e le loro famiglie riducano il consumo di sale complessivo.

Affrontando la barriera del gusto che ha ostacolato tentativi precedenti di ridurre l’assunzione di sale, l’inclusione del sale arricchito di potassio nelle linee guida per il trattamento potrebbe essere una svolta. Questa collaborazione globale di ricercatori provenienti da vari paesi enfatizza l’importanza di linee guida coerenti e complete che includano sia la riduzione del sodio che l’aumento dell’assunzione di potassio. Incorporando queste raccomandazioni, gli operatori sanitari possono compiere un significativo passo avanti nel ridurre il carico dell’ipertensione e i rischi per la salute ad essa associati.

Suggerimenti di link correlati al dominio principale:

George Institute for Global Health – Sito web ufficiale del George Institute for Global Health.

UNSW Sydney – Sito web ufficiale dell’UNSW Sydney.

Resolve to Save Lives – Sito web ufficiale di Resolve to Save Lives, un’organizzazione che lavora per prevenire epidemie e salvare vite umane dalle malattie cardiovascolari.

Nota: È importante verificare la validità degli URL forniti prima di utilizzarli come link.

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact