Comprensione degli effetti a lungo termine del COVID-19: Un appello all’azione

Comprensione degli effetti a lungo termine del COVID-19: Un appello all’azione

Un eminente medico ha preso la parola davanti al Senato degli Stati Uniti per fare luce sull’impatto duraturo del COVID-19, un fenomeno noto come Long COVID. La dott.ssa Michelle Harkins, una medico specializzata in pneumologia e terapia intensiva dell’UNM, ha sottolineato l’urgente necessità di ricerca e supporto clinico nel trattare questa condizione.

Il Long COVID è una condizione complessa che colpisce milioni di persone in tutto il mondo, con sintomi che perdurano per mesi o addirittura anni dopo l’infezione da virus. La dott.ssa Harkins ha spiegato che questa condizione può influenzare ogni sistema organico, coinvolgendo diverse cellule del corpo. Non sono solo i sintomi fisici a tormentare i pazienti; sperimentano anche emicranie, annebbiamento mentale e vertigini.

Durante l’audizione al Senato, la dott.ssa Harkins ha evidenziato l’allarmante statistica secondo cui circa 16 milioni di persone attualmente soffrono di Long COVID. In modo preoccupante, comunità minoritarie e persone nelle aree rurali ne sono colpite in modo sproporzionato. Per illustrare l’impatto profondo del Long COVID, una madre di nome Nicole Heim ha raccontato come questa condizione abbia cambiato drasticamente la vita di sua figlia di 16 anni, lasciandola isolata e lottare per svolgere le attività quotidiane e partecipare alle attività scolastiche.

Riconoscendo l’urgente necessità di cure complete, la dott.ssa Harkins ha proposto la creazione di cliniche multidisciplinari dedicate ai pazienti affetti da Long COVID. Queste cliniche specializzate offrirebbero un accesso più facile alle cure cliniche. Inoltre, ha sostenuto la creazione di programmi di telementoring per facilitare la condivisione di informazioni sul trattamento tra operatori sanitari di tutto il paese.

Diversi membri del Senato hanno espresso il loro sostegno per rispondere alle esigenze dei pazienti affetti da Long COVID, riconoscendo che è necessario fare di più. Il senatore Bernie Sanders ha rassicurato la comunità medica che le loro preoccupazioni sono state ascoltate e che il Congresso è impegnato a prendere provvedimenti.

La dott.ssa Harkins e i suoi colleghi hanno sottolineato che le raccomandazioni presentate non sono solo cruciali per affrontare l’attuale crisi del Long COVID, ma anche per preparare meglio i sistemi sanitari per future pandemie. Con la convinzione che un’altra pandemia potrebbe sorgere nei prossimi decenni, investire nella ricerca, nelle cure cliniche e nei sistemi di supporto è essenziale per salvaguardare la salute pubblica.

La testimonianza davanti al Senato degli Stati Uniti è stata un richiamo per attirare maggiore attenzione sul Long COVID, spingendo il governo federale, gli operatori sanitari e i ricercatori a collaborare e prendere provvedimenti immediati. È fondamentale fornire sollievo e supporto a coloro che continuano a soffrire degli effetti a lungo termine di questo virus devastante.

FAQ – Long COVID

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact