Understanding Seasonal Affective Disorder (SAD) in Children

Capire il Disturbo Affettivo Stagionale (SAD) nei bambini

Il Disturbo Affettivo Stagionale (SAD) è comunemente associato agli adulti e alle difficoltà che affrontano durante i mesi invernali. Tuttavia, è importante riconoscere che il SAD può anche colpire i bambini e avere un impatto significativo sulla loro salute mentale. Secondo gli esperti di salute mentale, circa l’1-3% dei bambini e degli adolescenti potrebbero essere colpiti dal SAD.

La dott.ssa Katy James, direttrice clinica presso Vita Health Group, sottolinea che sebbene il SAD venga diagnosticato più frequentemente negli adulti, gli studi suggeriscono che un notevole numero di giovani individui lotta anche con questa condizione. Il rischio di SAD nei bambini aumenta con l’età, diventando più evidente durante l’adolescenza.

Quali sono quindi i sintomi del SAD che i genitori dovrebbero tenere d’occhio nei loro figli? È fondamentale essere consapevoli che il SAD può manifestarsi in modi diversi nei bambini. Alcuni segnali da monitorare includono tristezza persistente, irritabilità, cambiamenti nei pattern del sonno o nei livelli di energia, modifiche delle abitudini alimentari, difficoltà di concentrazione e una evidente diminuzione delle performance accademiche o dell’interesse per le attività sociali.

Se i genitori notano questi segnali nei propri figli, è importante creare uno spazio sicuro affinché possano esprimere i loro sentimenti. Avviare una conversazione incentrata sui loro pensieri ed emozioni, utilizzando domande aperte e evitando di giudicare, può essere d’aiuto. Inoltre, i genitori possono incoraggiare i figli a parlare con un fratello, un parente, un insegnante o a ricorrere all’aiuto di un medico generico che possa valutare la gravità dei sintomi e fornire interventi appropriati.

Il trattamento del SAD nei bambini spesso prevede un approccio multifattoriale. Le opzioni includono la terapia della luce, la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) e, in alcuni casi, farmaci come gli antidepressivi. Coinvolgere la scuola nel processo può anche essere vantaggioso, poiché gli insegnanti e gli amministratori possono offrire supporto e accoglienze.

Sebbene non ci siano modi basati su evidenze per prevenire il SAD nei bambini, è importante creare un ambiente che sostenga il benessere mentale ed emotivo. Incoraggiare le attività all’aperto, garantire una luminosità interna sufficiente, mantenere una dieta equilibrata ricca di vitamina D e acidi grassi omega-3, promuovere l’esercizio regolare e stabilire una routine di sonno coerente possono tutti contribuire a prevenire il SAD e sostenere la salute mentale complessiva dei bambini.

Stando attenti ai cambiamenti nel comportamento, promuovendo una comunicazione aperta e adottando un approccio proattivo, i genitori possono contribuire significativamente al benessere mentale dei loro figli, garantendo che prosperino anche in condizioni stagionali impegnative.

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact