Drinking Alcohol: A Closer Look at the Link with Cancer Risk

Alcol: Uno sguardo più approfondito al legame con il rischio di cancro

È ampiamente noto che bere alcol, anche in modo moderato, può avere effetti dannosi sul corpo. Il National Cancer Institute ha stabilito un forte consenso scientifico secondo cui il consumo di alcol aumenta il rischio di diversi tipi di cancro, tra cui testa e collo, fegato, esofago, seno e colon-retto. Tuttavia, resta la domanda: ridurre il consumo di alcol o astenersi completamente dal bere riduce il rischio di sviluppare il cancro?

Per rispondere a questa domanda, l’International Agency for Research on Cancer (IARC) ha riunito un gruppo di esperti provenienti da tutto il mondo per valutare attentamente le prove esistenti sulla relazione tra l’uso di alcol e il rischio di cancro. I loro risultati, pubblicati sul New England Journal of Medicine, rivelano che ci sono prove sufficienti a suggerire che smettere o ridurre il consumo di alcol possa effettivamente ridurre il rischio di cancro alla cavità orale e all’esofago.

La dottoressa Mary Beth Terry, docente di epidemiologia alla Columbia’s Mailman School of Public Health e direttrice associata della scienza della popolazione e dell’interazione con la comunità presso l’Herbert Irving Comprehensive Cancer Center (HICCC), faceva parte del comitato IARC. Ella chiarisce le scoperte del gruppo e fornisce una visione della connessione tra alcol e cancro.

L’obiettivo del gruppo di lavoro dell’IARC era esaminare sette diversi tipi di cancro noti per essere correlati causativamente al consumo di alcol, come il fegato, l’esofago, testa e collo, cavità orale, colon-retto e seno. Lo scopo era determinare se ci sono dati sufficienti a supporto dell’idea che ridurre o smettere il consumo di alcol riduca il rischio di sviluppare questi tipi di cancro.

È importante notare che c’è un significativo intervallo di tempo tra l’esposizione a un fattore di rischio e l’insorgenza del cancro. In parole semplici, anche se un determinato comportamento aumenta il rischio di cancro, non garantisce una riduzione immediata del rischio dopo la cessazione. Ad esempio, è stato dimostrato che smettere di fumare riduce il rischio di cancro ai polmoni, ma ci vogliono anni per osservare una diminuzione a livello di popolazione. D’altra parte, smettere di fumare può portare a una riduzione più rapida del rischio di malattie cardiovascolari, poiché la finestra temporale per il loro sviluppo è più breve rispetto al cancro.

L’valutazione di ciascun tipo di cancro coinvolge la classificazione delle prove come sufficienti, limitate o insufficienti. Questo processo di valutazione aiuta a determinare la forza dell’associazione tra consumo di alcol e rischio di cancro.

Sezione FAQ:

D: A quali tipi di cancro è legato il consumo di alcol?
R: Secondo l’International Agency for Research on Cancer (IARC), il consumo di alcol aumenta il rischio di diversi tipi di cancro, tra cui testa e collo, fegato, esofago, seno e colon-retto.

D: Ridurre o astenersi dall’alcol può ridurre il rischio di sviluppare il cancro?
R: Sì, i risultati dell’IARC suggeriscono che ridurre o astenersi completamente dal consumo di alcol possa effettivamente ridurre il rischio di cancro alla cavità orale e all’esofago.

D: Qual è l’intervallo di tempo tra l’esposizione a un fattore di rischio e l’insorgenza del cancro?
R: C’è un significativo intervallo di tempo tra l’esposizione a un fattore di rischio e l’insorgenza del cancro. Smettere semplicemente un comportamento che aumenta il rischio di cancro non garantisce una riduzione immediata del rischio. Potrebbero essere necessari anni per osservare una diminuzione a livello di popolazione.

Definizioni:

– IARC: International Agency for Research on Cancer. È un’agenzia che fa parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e si concentra sulla ricerca e la classificazione delle cause del cancro.

– Cessazione: Si riferisce all’atto di smettere o interrompere qualcosa, in questo caso, il consumo di alcol.

Suggerimenti per collegamenti correlati:

– National Cancer Institute: Fornisce informazioni sulla ricerca, la prevenzione e il trattamento del cancro.

– International Agency for Research on Cancer: Sito ufficiale dell’IARC, dove è possibile trovare ulteriori informazioni sulla loro ricerca e pubblicazioni.

– New England Journal of Medicine: Una rinomata rivista medica dove sono stati pubblicati i risultati menzionati nell’articolo.

All Rights Reserved 2021
| .
Privacy policy
Contact